Fiona Maye (Emma Thompson) è un’austera giudice dell’Alta Corte Britannica, sezione diritti di famiglia. Applica la Legge a casi eticamente complessi, spesso simili a dilemmi salomonici. La sua totale dedizione al lavoro (“La legge può impadronirsi della tua vita”) ha messo in crisi il lungo matrimonio con Jack (Stanley Tucci), che le annuncia con serenità di voler iniziare una relazione extraconiugale, pur volendo restare sposato con lei.
Un fulmine a ciel sereno per Fiona in un momento delicato, forse mai come prima di allora. Perché proprio quando il suo matrimonio vacilla, in Tribunale deve decidere il caso urgente di un diciassettenne , Adam (Fionn Whitehead), malato di leucemia, che rifiuta un’indispensabile trasfusione di sangue per motivi religiosi. Fiona, ascoltati i medici e il padre, testimone di Geova, decide di procedere con un metodo poco ortodosso: si reca in ospedale per ascoltare cos’ha da dire Adam. Vuole comprendere se il giovane è consapevole delle conseguenze della sua scelta. “Il sangue è ciò che siamo” e Adam vuole vivere nella verità di Dio; Fiona si trova davanti una persona adulta, acuta e intelligente.

Un incontro tanto breve quanto profondo. Una conversazione che (s)travolgerà la vita di entrambi. I modi bruschi e le certezze di Fiona, che ha sacrificato il desiderio di un figlio e messo da parte il suo matrimonio, per occuparsi di diritti familiari, iniziano a sgretolarsi davanti alla passione e talento di Adam. La fede e le certezze di Adam, dopo la sentenza di Fiona, lo portano a una crisi e ribellione tali da mettere in discussione tutto ciò in cui ha creduto.

La fede di uno e la razionalità dell’altra non servono a proteggerli dalla malattia o dalla vita stessa. Tratto dal romanzo La Ballata di Adam Henry (Einaudi, 2014) di Ian McEwan, che scrive la sceneggiatura, è diretto con sicurezza da Richard Eyre. La sua regia molto britannica lascia che siano gli attori a esprimere con empatia e con la loro eleganza questo dramma dolente e intimo.
McEwan introduce, prima del finale, una scena in più rispetto al romanzo, cinematograficamente perfetta, anche perché aiuta a restituire con immagini alcuni passi del romanzo emotivamente strazianti.

 

 

Titolo originale: The Children Act
Nazione: Regno Unito
Anno: 2017
Genere: Drammatico
Durata: 105′
Regia: Richard Eyre
Cast: Emma Thompson, Stanley Tucci, Ben Chaplin, Fionn Whitehead, Honey Holmes, Jason Watkins, Rosie Boore, Nikki Amuka-Bird, Rupert Vansittart, Anthony Calf
Produzione: Toledo Productions, BBC Films, FilmNation Entertainment
Distribuzione: Bim Distribuzione
Data di uscita: 18 Ottobre 2018 (cinema)