“Milk” di Gus Van Sant

La storia dell’uomo che diede coraggio ai gay d’America

Dicembre 2008, all’ONU i paesi della UE propongono la depenalizzazione del reato di omosessualità, presente ancora in 91 paesi nel mondo con pene che variano dalla reclusione ai lavori forzati, dall’ergastolo fino alla pena di morte. Tra gli oppositori al progetto è il Vaticano. Trent’anni prima, nel ’78, Harvey Milk, militante dei diritti civili viene assassinato. Gus Van Sant ripercorre gli ultimi nove anni della sua vita, gli anni del cambiamento e della passione politica, gli anni della crescita del movimento per i diritti degli omosessuali in America.

Una pellicola sgranata e in bianco e nero. Una sequenza di uomini ammanettati, prelevati nei bar, nei locali pubblici e portati via dalla polizia: è questo il tempo in cui un uomo di quarant’anni, un impiegato delle assicurazioni, decide di cambiare vita e di farla cambiare alla comunità gay d’america.
Milk di Gus Van Sant non è la celebrazione di un’icona, è invece la storia di un piccolo, grande uomo che si fece portavoce delle minoranze e che divenne consigliere comunale a San Francisco; primo omosessuale dichiarato ad aver assunto una carica pubblica negli Stati Uniti.

Col sostegno di amici e militanti Milk parte dal cuore di Castro, quartiere popolare di San Francisco, dove si è stabilito con il suo compagno e dove ha aperto un’attività commerciale che diviene presto un punto di incontro e di aggregazione per la comunità gay. Brillante e ironico, coagula consensi facendosi promotore di iniziative concrete legate ai temi dei diritti civili e che vedono sindacati, anziani, uomini e donne riconoscersi. Capace di rompere la diga dei pregiudizi dà speranza ai giovani, ai discriminati e ai perseguitati dell’America perbenista; si presenta per ben tre volte alle elezioni amministrative fino a vincerle nel ’77. Come consigliere si fa promotore di una legge a difesa dei cittadini che vieta di utilizzare l’orientamento sessuale come causa di licenziamento e si oppone al referendum che chiede il licenziamento degli insegnanti omosessuali.

San Francisco, trent’anni dopo, accoglie Gus Van Sant e la sua troupe e rivive con emozione e commozione la passione civile nata con Harvey Milk. Un intero quartiere diventa location, un’intera città diventa co-protagonista e i suoi abitanti collaborano sul set offrendo memoria e reperti del tempo passato per dare una reale concretezza ai luoghi e al ricordo del movimento. Nelle scene di massa dei comizi si mescolano tra le comparse coloro che in quegli anni c’erano e il negozio che era di Milk, ora usato come set, torna ad essere il luogo d’incontro che era stato un tempo.
Gus Van San lavora con un eccezionale cast d’attori, tra cui spicca la superba interpretazione di Sean Penn (candidato ai prossimi Oscar 2009) affiancato da Emile Hirsch, James Franco, Diego Luna e Josh Brolin.

La mano del regista stringe sui corpi, mescola immagini di repertorio a quelle da lui girate, ispirate per sua dichiarazione all’attenta capacità di osservazione e all’immediatezza della materia apparentemente “grezza” del cinema documentario di Frederick Wiseman (Titicut follies, Primate). Lontano dalla geometrica ricostruzione della cronaca di Elephant, Gus Van Sant, cadenza con ritmi diversi un racconto fatto di immagini pubbliche e private dove la fragilità dell’uomo si fonde alla forza e all’intuizione del leader, senza mai scivolare nell’agiografia.

La colonna sonora sottolinea i due piani: la musica dell’uomo con le arie della Tosca e quella del suo tempo, da David Bowie a Patti Smith.
Nulla sembra ricostruito, tutto sembra osservato e ascoltato nel momento in cui si compie.
L’emozione nasce dal quel che succede e non da come viene raccontato; con precisa freddezza documentaristica l’autore tiene forte le briglie del racconto fino a pochi minuti dalla fine, quando concede allo spettatore un lungo sguardo d’amore e uno straordinario nastro di trentamila fiaccole ad illuminare il buio in cui prima si nascondeva la comunità gay.

Titolo originale: Milk
Nazione: U.S.A.
Anno: 2008
Genere: Drammatico
Durata: 128’
Regia: Gus Van Sant
Sito ufficiale: www.filminfocus.com/…
Sito italiano: www.libero.it/milk
Cast: Sean Penn, Emile Hirsch, James Franco, Josh Brolin, Diego Luna, Brandon Boyce, Denis O’Hare, Victor Garber
Produzione: Focus Features, Groundswell Productions, Jinks/Cohen Company
Distribuzione: BIM
Data di uscita: 23 Gennaio 2009 (cinema)