“The Chronicles of Riddick” di David Twhoy

Riddick salva l’universo

Continua la fuga di Riddick dal mondo civilizzato, ma questa volta le scaramucce con i soliti “merc” sono ben poca cosa in confronto alla minaccia dei Necromonger, legionari invasati disposti a incenerire i popoli che non si convertono al loro credo. A capo dell’esercito un uomo non più umano sopravvissuto a un viaggio nell’“oltreverso”, sorta di dimensione parallela e meta ultima dei Necromonger. Ma il destino del nostro Riddick si incrocierà con quello dei Necromonger perché così ha predetto una veggente della razza degli Elementali. Cosa accadrà poi non si può sapere.

Secondo capitolo per l’evaso più pericoloso della galassia, che fa leva sulla maggiore spettacolarità degli effetti speciali (fattore inevitabile per un sequel), ma si dimentica di quella originale atmosfera che se non altro dava al primo capitolo una ragion d’essere. Si è cercato di rendere questo seguito epico e importante, “universale” verrebbe da dire, e bisogna pur notare che sul fronte scenografie o costumi non mancano alcuni spunti interessanti, però il film sbiadisce in assenza di una storia solida, con lo spiacevole risultato di rendere il tutto poco credibile, ingiustificato e amalgamato male. Non convincono i personaggi, inseriti in un contesto approssimativo e coinvolti in trame malamente accennate, poco si dice pure sulla fede dei famigerati Necromonger (che cosa professeranno mai?); vediamo così figure in lotta tra loro senza altre ragioni se non il procedere dell’azione.

Alla fine della fiera al povero Riddick manca un degno nemico, e tra le tante idee lasciate a metà pure il suo personaggio non subisce evoluzioni, rimanendo nello scontato.

Titolo originale: The Chronicles of Riddick
Nazione: U.S.A.
Anno: 2004
Genere: Avventura, Fantascienza
Regia: David Twohy
Sito ufficiale: www.thechroniclesofriddick.com
Cast: Keith David, Vin Diesel, Colm Feore, Thandie Newton, Linus Roache, Karl Urban
Produzione: Vin Diesel, Scott Kroopf
Distribuzione: UIP
Data di uscita: 20 Agosto 2004