Alessandro Gassman incontra i giovani

Lunedì 12 Dicembre, Teatro ai Frari, Venezia

Lunedì 12 dicembre Alessandro Gassman, direttore del Teatro Stabile del Veneto, ha incontrato ai Frari i giovani veneziani, teatranti, studenti, residenti, per un racconto di sé e del suo modo di fare arte, teatro e cultura in questo territorio e in questo paese.
L’appuntamento nasce e dà avvio a un progetto condiviso tra Teatro dei Frari e Teatro Stabile del Veneto, ed è sostenuto da numerose compagnie teatrali emergenti che operano nel territorio veneziano (Aruspika, Atelier dell’Attimo, De Rosa & Corradini, H2O non potabile, La Corte dei Miracoli, Empusa, ItinerisTeatro, Kairos, Supermarket Nordest, Teatro del Go, Voriamanoposso).
Negli anni, i Frari si sono affermati nella città di Venezia come una realtà importante di promozione culturale e di partecipazione sociale, che propone un fittissimo cartellone di eventi, tra il teatro e la Basilica, e che, in particolare, ha sempre puntato alla valorizzazione dei giovani.
Alessandro Gassman ha aperto l’incontro raccontando come ha iniziato a fare teatro, con un cognome importante che lo ha introdotto velocemente nell’ambiente artistico, ma che ha dovuto sostenere con tanti sacrifici nel tempo.

Nella seconda parte dell’incontro i giovani hanno intervistato Gassman.
Tra le tante domande anche la richiesta di un consiglio su come avviare una carriera. Il segreto di un attore di successo, secondo Alessandro, è amare davvero il teatro, recitare con entusiasmo anche quando non è pieno e promuovere spettacoli con grinta anche quando i fondi non sono molti.
Cercare di coinvolgere il pubblico, entrare in sinergia con esso, perché il teatro non è il cinema, dove le scene si possono ripetere, a teatro le emozioni si costruiscono e si condividono con il pubblico.
Secondo Gassman il sacrificio e la professionalità pagano nel tempo.
Ai giovani che esprimevano le loro difficoltà a trovare una sala prove e a trovare luoghi dove esibirsi, Alessandro Gassman ha raccontato la sua esperienza giovanile, quando trovandosi nelle loro stesse situazioni ha intrapreso esperienze alternative in locali esibendosi anche gratuitamente.

“Sostenete il teatro andando a teatro e nonostante le difficoltà non smettete di amarlo”, così ha chiuso l’incontro con un grande applauso.

Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio