Carnevale di Venezia 2012: il programma ufficiale

"La vita è teatro. Tutti in maschera". Le feste e gli eventi del Carnevale veneziano

“Truccarsi il volto per non truccarsi l’anima”: potrebbe essere questo il motto che caratterizzerà il Carnevale di Venezia 2012, presentato oggi con una conferenza stampa a Ca’ Vendramin Calergi. “La vita è teatro. Tutti in maschera” sarà infatti il tema di questa edizione della festa più importante per Venezia, per la direzione artistica di Davide Rampello che, assieme all’assessore comunale al Turismo, Roberto Panciera, al presidente e al direttore di Venezia Marketing & Eventi, Piero Rosa Salva e Fabrizio D’Oria, e all’ad del Casinò, Vittorio Ravà, ha dettagliato il programma della manifestazione che si terrà dal 4 al 21 febbraio.

Sono infatti tre le settimane della kermesse, con un fitto programma di appuntamenti – scaricabile dal sito ufficiale www.carnevale.venezia.it – che interesseranno non solo Piazza San Marco, cuore della festa, ma anche molte altre aree della città storica e della terraferma.

Si inizia sabato 4 con l’inaugurazione della fontana del vino e l’arrivo del grande toro, allegoria del Carnevale, per poi passare alla festa veneziana di domenica 5 – tanto per citare alcuni degli appuntamenti più importanti – al volo dell’Angelo dal campanile di Piazza San Marco, quest’anno ripetuto per ben tre volte (domenica 12, domenica 19 e martedì 21), fino ad arrivare ai concerti in Piazza, alla grande festa del martedì grasso, alla vogata del silenzio che si concluderà con il rogo del toro posto in Bacino di San Marco. Un programma che prevede spettacoli continui dalle ore 11 alle 24, con molte novità che – come ha detto Rampello – per ora sono ancora mascherate e si sveleranno via via nel corso della manifestazione. Come ad esempio il Volo dell’Asino, che si terrà domenica 19 febbraio a Mestre e che sarà caratterizzato da una rivisitazione tutta da scoprire.

Ampia la partecipazione del Casinò di Venezia che quest’anno, oltre alle ormai tradizionali serate di Burlesque, allestirà la Capsula, una sorta di salotto –discoteca di 300 metri quadrati che sarà posta nei giardino di Ca’ Vendramin Calergi e che ospiterà tutte le sere aperitivi e feste glamour.

“Il programma del Carnevale è ricco e multiforme – ha ricordato l’assessore Panciera – e coinvolge tutto il territorio comunale: dalla terraferma alle isole. Devo dire che l’idea di tenere ancora celate alcune iniziative crea sicuramente un ulteriore interesse a questa edizione. Tengo a sottolineare – ha concluso – questo ritorno del Casinò di Venezia, che si riappropria di una fetta di mercato interessato ad eventi di qualità, e l’idea di una discoteca in un giardino veneziano penso sia il giusto modo di coniugare una festa tradizionale alla modernità e ai gusti di un pubblico che cerca anche a Venezia questo tipo di eventi”.

Foto a cura di Romina Greggio Copyright © NonSoloCinema.com – Romina Greggio