Sergio (Sergio Castellitto) è un ex geometra; la crisi del lavoro lo ha costretto a reinventarsi carpentiere sotto la direzione di un impresario probabilmente con meno soldi di lui. Vive con la moglie, la figlia (Matilde Gioli), il nipotino e la madre (Valeria Fabrizi) in un piccolo appartamento. Da sempre burlone ai limiti della sopportazione (altrui), da anni intrattiene una relazione con l’ex cantante Sabrina (Sabrina Ferilli). Tuttavia nessuno dei due innamorati amanti può permettersi di lasciare il rispettivo compagno a causa di problemi economici.
I colleghi di lavoro, esasperati dai suoi continui scherzi, per contraccambiare, gli fanno credere di aver vinto milioni al gioco lotto; e Sergio “impazzisce”. Convinto di essere diventato ricco, lascia la moglie – che contemporaneamente lo caccia di casa con madre, figlia e nipote – abbandona la sua vecchia vita portando con sé non solo Sabrina, ma i due figli di lei e il resto della famiglia.

Quando finalmente i colleghi, lo avvisano che si è tratto di un gioco, è troppo tardi. Sergio e Sabrina decidono di non svelare a nessuno che non c’è stata vincita; per fingere ricchezza, dicono di dover mantenere un basso profilo per non pagare troppe tasse e trascinano le proprie famiglie in un viaggio on the road dalla periferia romana alla Puglia. L’istinto affarista di Sergio un po’ li aiuta un po’ li spaventa, soprattutto quando i nodi vengono al pettine.
Francesco Miccichè dirige una commedia amara scritta da Fabio Bonifacci che è una garanzia quando si tratta di storie di questo genere.

Ricchi di Fantasia prova a raccontare l’amore, non quello adolescenziale, ai tempi della crisi, quando si hanno famiglie da mantenere e pochi soldi. Poi ci sono i sogni dei figli, difficili, ingombranti, ma qual è l’equilibro per portarli con i piedi per terra senza ferirli? E’ un film con diversi personaggi, diverse sfumature caratteriali. Sergio era una simpatica canaglia da geometra e lo è ancora, forse peggio; Sabrina ex cantante ha sacrificato vita e amore per mantenere i suoi due figli; i loro figli sono uguali a loro, ma caratterialmente portati all’esasperazione. Si ride, anche e soprattutto per la bravura di degli attori, di Castellitto in particolar modo. Mentre Antonio Catania ha una piccola brillante ed esilarante parte.

 

Titolo originale: Ricchi di fantasia
Nazione: Italia
Anno: 2018
Genere: Commedia
Durata: 102′
Regia: Francesco Miccichè
Cast: Sergio Castellitto, Sabrina Ferilli, Valeria Fabrizi, Matilde Gioli, Antonio Catania, Antonella Attili, Gianfranco Gallo, Paola Tiziana Cruciani, Luigi Imola, Siria Simeoni, Vincenzo Sebastiani, Paolo Calabresi
Produzione: Italian International Film
Distribuzione: 01 Distribution
Data di uscita: 27 Settembre 2018 (cinema)