“LIVING WITHOUT MONEY” di LINE HALVORSEN

E' possibile vivere senza soldi?

Heidemarie Schermer, insegnante tedesca in pensione, vive da 14 anni senza soldi, scegliendo una via basata sul baratto e sullo scambio di favori.

“Imagine no possessions. I wonder if you can”. Le parole di John Lennon aprono l’interessante documentario della regista norvegese Line Halvorsen, presentato in anteprima nazionale nella serata inaugurale del Piemonte Movie gLocal Film Festival.

Heidemarie Schwermer, una psicoterapeuta e insegnante oggi quasi settantenne, nel 1996 decise di vendere la sua casa, liberarsi di tutto ciò che possedeva, e iniziare a vivere senza denaro. Non una vita da senzatetto, perchè per vestirsi, dormire, mangiare, offre in cambio piccoli lavori, custodisce case e, da qualche tempo, gira il mondo tenendo conferenze. Ha anche fondato l’associazione “Gib und Nimm” (Dai e Prendi) e scritto il libro “Vivere senza soldi” (pubblicato da Terra Nuova Editore) che ha vinto il Premio “Libro per la Pace” intitolato a Tiziano Terzani.

Quando prese questa radicale decisione, amici e famigliari – compresi i due figli – furono molto preoccupati, poi si rassegnarono e si tranquillizzarono, nel vederla comunque vivere una vita serena. Perchè la Schwermer sembra capace di trasformare le difficoltà in opportunità, con la ferma convinzione che parole come “condivisione”, “aiuto”, “cooperazione” non siano solo vuote espressioni con cui riempirsi la bocca, ma un vero stile di vita. Frugale, austero, quasi ascetico.

Una vita piena che questa signora dai candidi capelli e un contagioso sorriso, vive, per sua stessa ammissione, senza l’ansia del possedere. Ed è qui forse la sottile differenza tra vivere senza soldi e vivere senza possedere nulla. Perché Heidemarie viaggia in treno, in aereo, soggiorna, a volte – per esempio quando è ospite di programmi televisivi – in alberghi. I cui conti vengono pagati da altri.

Per questo motivo la Schwermer è un personaggio piuttosto controverso: profittatrice per alcuni, paladina ed eroina di una nuova libertà secondo altri.

La visione di una vita senza soldi è molto romantica, sicuramente affascinante, e l’unico limite del documentario è quello di non entrare nel merito della quotidianità, concentrandosi sulla filosofia che sta dietro questa scelta così radicale e lasciando alcune domande senza risposta.

Lo stile di vita di Heidemarie Schwermer è comunque uno spunto di riflessione per capire che ci sono delle alternative al modello consumistico di vivere in cui “sei ciò che possiedi”. E che tra i due estremi – tutto e niente – ci possono essere dei compromessi.

Utopia? Secondo Heidemarie Schwermer prima o poi il mondo le darà ragione.

LIVING WITHOUT MONEY
Regia: Line Halvorsen
Produzione EIE Film
Documentario
Durata: 52′
Sito ufficiale: http://livingwithoutmoney.org/