La visual artist milanese Chiara Spagnoli Gabardi ha donato un suo prezioso quadro, Kālī, all’orfanotrofio di Kolkata in India.
L’Istituto è stato fondato nel 1952 da Pratima Roy e Ashoka Gupta, per dare riparo e istruzione, quindi un futuro a bambine e ragazze.

Con il passare del tempo le due donne hanno acquistato più spazio e terra; oggi la scuola è molto grande e ospita tante bambine che proseguono negli studi. L’Istituto offre alloggio, vestiti, cure mediche, istruzione generale. Non solo, i bambini ricevono una formazione professionale in più: sartoria, cucitura, ricamo, maglieria e informatica. Per creare un interesse speciale per l’arte e la cultura, le allieve vengono educate al canto, alla danza, alla recitazione, al disegno e alla pittura da insegnanti efficienti.
Per questo Chiara Spagnoli Gabardi ha scelto come omaggio proprio una sua opera d’arte che raffigura la Dea del tempo: per ispirare queste piccole donne a combattere ogni istante per la ricerca del loro sogni.