Blu-ray: “I tre dell’operazione drago”

Super edizione del 40.mo anniversario

La trama

A distanza di tre decenni dalla sua prematura morte, Bruce Lee rimane il più grande interprete di film di arti marziali. Il suo leggendario ultimo film, I 3 dell’Operazione Drago, resiste alla prova del tempo rimanendo il film del genere più amato nella storia del cinema. Campione di incassi, questa storia porta Lee su un’isola che è anche la roccaforte del signore della guerra e del crimine Han, le cui accademie di arti marziali sono in realtà una copertura per il traffico d’oppio e la prostituzione. Per vendicare la morte di sua sorella, Lee si infiltra tra i ranghi di Han e partecipa al suo brutale torneo – seguiranno una serie di combattimenti spettacolari in cui si fondono karate, judo, tae kwon do, tai chi chuan e hapkido, scene mozzafiato realizzate da Lee in persona.

Tutte le recensioni di DVD e BLU-RAY pubblicate su NonSoloCinema sono state realizzate utilizzando il videoproiettore Epson EH-TW9100, il videoproiettore ideale per tutti gli appassionati di cinema che desiderano vivere esperienze cinematografiche ad alta definizione e di grande effetto nel comfort della loro casa.

Il Film

Testamento spirituale di Bruce Lee e suo riconosciuto capolavoro, il film, ultimo girato dall’artista, è espressione completa del suo spirito. Le coreografie dei combattimenti, curate dallo stesso protagonista, danno vita a scene uniche, punto di riferimento e di partenza, oltre che di sicura ispirazione, per l’intero filone e non solo. Definire l’opera “film di arti marziali” è riduttivo: il titolo è infatti un mix tra spy story e classico film di arti marziali e il fatto che si cerchi, con esiti apprezzabili, di dare basi credibili alla storia è un passo avanti rispetto al passato, dove i pretesti per le scazzottate erano molto meno curati a livello di concept. Il re del kung fu risulta convincente anche al di là delle scene di lotta, dimostrando una personalissima espressività.

Il Blu-ray

Warner Home Video distribuisce per il quarantesimo anniversario un’edizione restaurata di questo film cult. Tutti i fan – ma non solo – saranno felici del risultato tecnico conseguito: nonostante l’età della pellicola infatti, le immagini prendono nuova vita e si rivelano decisamente piacevoli. Ovviamente non è tutt’oro quel che luccica, alcune sequenze soffrono ancora di un certo rumore e di un’eccessiva morbidezza, ma in generale ci troviamo di fronte a un quadro video rivitalizzato nel dettaglio e nella godibilità della scena. Primi piani definiti e colorimetrie ben calibrate completano un restauro più che soddisfacente. Anche il nuovo missaggio della traccia originale in DTS-HD Master Audio 5.1 è stato di buona fattura: dialoghi sempre intelleggibili e campo sonoro preciso e ricco di sfumature. Le scene d’azione godono di una buona dinamica e tridimensionalità. Ma il piatto forte dell’edizione sono certamente i contenuti speciali, con oltre tre ore e mezza di extra e tre featurette inedite in HD.

Dettagli tecnici
Formato dischi: Doppio strato
Formato video:
2.40 PAL
Tracce audio:
Italiano Dolby Digital – 1.0,
Inglese DTS-HD Master Audio – 1.0,
Francese Dolby Digital – 1.0,
Spagnolo Dolby Digital – 1.0,
Tedesco Dolby Digital – 1.0

Sottotitoli:
Inglese,
Italiano,
Tedesco,
Giapponese
Contenuti extra
No Way as Way
Il ritorno all’isola di Han
Wing Chun: l’arte grazie alla quale Bruce Lee si è avvicinato alle arti marziali
Commento di Paul Heller
Sangue e acciaio: il Making of di I tre dell’operazione Drago
Bruce Lee si racconta
Galleria di interviste di Linda Lee Cadwell
Location: Hong Kong e I tre dell’operazione Drago
Backyard Workout con Bruce
La maledizione del Drago