Zaches Teatro. Il Fascino dell’Idiozia

Dal 26 al 29 Marzo, ore 21 al PiM Spazio Scenico

Zaches Teatro

Il Fascino dell’Idiozia

Regia, coreografia e drammaturgia del suono: Luana Gramegna – Scene e maschere: Francesco Givone – Drammaturgia: Zelda Marcus – Performers: Luana Gramegna, Chiara Innocenti, Enrica Zampetti – Video-Music&LiveElectronics: Stefano Ciardi – Voce: Enrica Zampetti – Foto di scena: Paolo Lafratta

Una produzione 2009 di Zaches Teatro Co-produzione Kilowatt festival 2009 / Con il sostegno di: Teatro Studio di Scandicci, C.R.T. Milano, Eruzioni Festival 2009 e del Teatro Comunale Giovanni Papini di Pieve S. Stefano (AR) / Progetto finalista al Premio Equilibrio 2009 all’Auditorium Parco della Musica di Roma / Spettacolo selezionato per Anticorpi EXPLO’ circuito della Giovane Danza d’Autore 2009
——–

Il Fascino dell’Idiozia è un’indagine sulle atmosfere che abitano le Pitture Nere di Goya.
Lo spettacolo è un lavoro sulla percezione costretta dalla menomazione dei sensi, la stessa che il pittore visse in seguito alla malattia che lo condusse progressivamente alla sordità.
Quello espresso da Zaches per le Pitture Nere, è il fascino dell’idiozia, idiozia nel suo significato etimologico: la visione del mondo come un universo personale. E’ buio che cola. L’idiozia di Goya nelle sue Pitture Nere è addensata dalla sua sordità, che lo costringe ad un ripiegamento su se stesso e sui propri tormenti.
“Bisogna abituarsi all’oscurità per vedere più a fondo e intuire presenze che non si colgono ad un primo osservare. La luce non è mai diffusa, chiara, non rivela mai i corpi per quello cheDa sono, ma li maschera con l’oscurità. E questa oscurità ha un suono. Sono pitture sonore dipinte da un’idiota sordo”. Zaches Teatro
La giovane Compagnia Zaches Teatro, nata nel 2006, lavora sulle possibilità di commistione tra differenti linguaggi artistici, mescolando danza contemporanea e mezzi espressivi del teatro di figura, e indagando il rapporto tra movimenti plastici e musica elettronica dal vivo.

Sabato 27 Marzo 2010 verrà celebrata, per la prima volta in Italia, la Giornata Mondiale del Teatro, aderendo così alla Giornata Mondiale nata a Vienna nel 1961 in occasione del 9° congresso dall’International Theatre Institute e promossa dalle Nazioni Unite e dall’UNESCO, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’espressione teatrale e promuovere lo sviluppo delle arti performative in tutti i Paesi del mondo.
PiM Spazio Scenico partecipa alla Giornata Mondiale del Teatro con lo spettacolo Il Fascino dell’Idiozia della compagnia Zaches Teatro.

PiM Spazio Scenico, Via Tertulliano 68 – 20137 Milano
Tel/Fax 02.54102612 (segreteria telefonica)
[info@pimspazioscenico.it->info@pimspazioscenico.it] – www.pimspazioscenico.it
Biglietto intero 15€ – Biglietto ridotto convenzionati 12€ – Biglietto under 25 10€ (convenzione Comune di Milano) – Biglietto over 60 7€ (convenzione Comune di Milano) – Tessera associativa 2€ – Tessera cittadino produttore 5€ – Abbonamento a 5 spettacoli 50€ – Abbonamento a 10 spettacoli 90€