Alla Fenice di Venezia il violoncellista colombiano Santiago Cañón-Valencia

Per Musikàmera nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice sabato 12 e domenica 13 alle ore 20.00 il violoncellista colombiano Santiago Cañón-Valencia presenterà un programma che spazia dalla Suite n. 2 di Bach a musiche contemporanee di George Crumb, Damián Ponce de León e Francisco Tárrega. Il repertorio proposto copre un arco temporale di trecento anni, dal 1720 della Suite n. 2 di Johann Sebastian Bach al 2020 del brano di Ponce de León. Santiago Cañón-Valencia ama, infatti, proporre anche brani del Novecento, quali la famosa Sonata per violoncello solo del compositore americano George Crumb, e composizioni della sua terra, come La ruta de la mariposa, pezzo, scritto appositamente per lui, del suo connazionale Damián Ponce de León. Nell’occasione con Recuerdos de la Alhambra si presenta anche come trascrittore del celebre pezzo chitarristico di Francisco Tárrega, eseguito nella sua versione per violoncello. Nato a Bogotà nel 1995, Santiago Cañón-Valencia è considerato uno dei più promettenti violoncellisti della sua generazione. Ha studiato con Henryk Zarzycky, James Tennant e Andres Diaz. Attualmente si sta specializzando negli Stati Uniti con Wofgang Emanuel Schmidt. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali tra cui la Medaglia d’Argento e il Premio del Pubblico a XVI Premio Čajkovskij (2019). Ha debuttato con l’Orquesta Filarmónica de Bogotà all’età di sei anni e da allora suona con le maggiori orchestre e la carriera di solista lo porta regolarmente nei teatri di tutto il mondo.

Biglietti numerati

Intero: € 25

Ridotto (abbonati Musikàmera 2020, over 65, abbonati Fenice): € 20

Ridotto (under 30): € 15.

Prossimo appuntamento sabato 26 e lunedì 28 giugno 2021 alle 20.00 con il Trio Chagall Musiche di Haydn, Brahms, Shostakovic.