In occasione della 79ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica de La Biennale di Venezia sarà presentata la prima edizione del Premio collaterale “Cinema&Arts”, ideato dal regista teatrale e cinematografico veneziano Alessio Nardin con il supporto di Kalambur Teatro e Ateatro e con la collaborazione di alcuni importanti teatri europei. Il tema del premio collaterale riguarda il ruolo delle diverse arti nel cinema contemporaneo e, specie in questo tempo storico, la commistione tra cinema e diverse forme di espressioni artistiche, con un occhio di riguardo per le arti performative dal vivo.

“Il tema della meta-arte mi stimola molto – dice l’ideatore del premio Alessio Nardin, regista che da anni lavora con i principali teatri nazionali europei (Strasburgo, Mosca, Rennes) –  È un ambito a cui ho dedicato diverse mie opere teatrali e che per la prima volta desidero “rovesciare”: andare da altre arti al cinema. Vorrei che questo premio diventasse uno spazio di scoperta artistica per chi lo promuove e per chi lo segue. Aver trovato in Oliviero Ponte di Pino e in molti artisti internazionali il supporto e lo stimolo a ideare tutto questo è stato fondamentale: a loro la mia piena gratitudine.”

La giuria del Premio sarà infatti composta dal regista Alessio Nardin (che la presiede), da Oliviero Ponte di Pino critico, docente, studioso, ricercatore e co-direttore della rivista Ateatro, Antonio Giuseppe Bia giovane attore diplomato alla Scuola del Teatro Stabile del Veneto. Inoltre, in occasione della 79ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica de La Biennale di Venezia, ci sarà un gruppo di supporto alla giuria del premio collaterale “Cinema&Arts”, formato da artisti provenienti da diverse discipline e regioni d’Italia, che fungerà da giuria popolare e darà vita, in sinergia con Ateatro, ad un “diario artistico” del premio stesso.

La consegna del Premio Collaterale “Cinema&Arts” avrà luogo nello Spazio Incontri Venice Production Bridge, all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, giovedì 8 settembre 2022 a partire dalle ore 16.30. Tale evento sarà anche l’occasione per proiettare al pubblico della Mostra il docufilm “La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro. Carlo Sini” (Italia, 41’). Prodotto da Teatro Akropolis e AkropolisLibri diretto da Clemente Tafuri e David Beronio questo mediometraggio è un ritratto originale, uno scorcio sul pensiero di uno dei grandi filosofi del nostro tempo, attraverso i temi dell’uomo, dell’arte, del teatro. Parteciperanno all’evento anche i registi di “La parte maledetta. Viaggio ai confini del teatro. Carlo Sini”, e a fine proiezione sarà possibile incontrarli in un dibattito moderato da Oliviero Ponte di Pino tra gli artisti, il presidente di giuria ed il pubblico invitato.