Alice nella città: la cerimonia di pre-apertura

Al via il Festival di Roma 2012

ROMA – Si aprono le danze del Festival di Roma e con un giorno di anticipo prende il via anche Alice nella città, sezione indipendente che affianca in parallelo il programma del Festival.

L’8 novembre si è tenuta la pre-apertura della manifestazione, occasione per presentare la Casa di Alice, una struttura ricavata da un ex circolo del tennis a 80 metri dall’Auditorium di Santa Cecilia, in piazza Apollodoro; per la prima volta uno spazio autonomo quindi, ma vicino all’Auditorium, quasi a indicare il taglio che si vuole dare all’iniziativa: un dialogo continuo con il Festival ma con un proprio stile e una personale libertà di movimento.

L’inaugurazione è stata presentata da Diane Fleri, madrina di Alice nella città, che aveva già preso parte alla manifestazione l’anno passato, partecipando a un film in concorso. Presente anche la giuria dei ragazzi – quest’anno ripescati dalle giurie delle passate edizioni – di età compresa tra i 18 e 22 anni, provenienti da Roma e da varie parte d’Italia.

Il benvenuto ai presenti è stato dato da Fabia Bettini, (responsabile eventi speciali), affiancata dal direttore artistico Gianluca Giannelli e da Giuseppe Piccioni; con l’occasione infatti è stata mostrato lo spazio dedicato alla Libreria del Cinema di Roma (di cui Piccioni è direttore), da quest’anno ospite di Alice nella città.

Il nuovo spazio si preannuncia interessante, dato che prevede incontri quotidiani e aperti a tutti, con registi e attori del nostro cinema: Daniele Ciprì, Emma Dante, Roberto Herlizka, sono solo alcuni dei tanti ospiti.

Nella foto la madrina di Alice nella Città Diane Fleri
Foto a cura di Giacomo Sebastiano Pistolato © NonSoloCinema.com – Giacomo Sebastiano Pistolato