“I TRE MOSCHETTIERI” DI PAUL W.S. ANDERSON

Pirati Moschettieri

Siamo all’alba del XVII Secolo. L’Europa è una polveriera. In Francia il Cardinale Richelieu (Christoph Waltz) ordisce sordidi piani per concentrare il potere politico nelle sue mani, ai danni di re Luigi XIII (Freddie Fox).
A difendere l’onore della Francia, al servizio del re, combattono impavidamente i celeberrimi Moschettieri: Athos (Matthew MacFadyen), Porthos (Ray Stevenson) e Aramis (Luke Evans).

Dopo una fallimentare missione a Venezia, traditi da Milady (Milla Jovovich), nobildonna di ventura, i famigerati Moschettieri sono allo sbando, non avendo più una causa in cui credere e per cui combattere.
A dare una scossa al loro blando stile di vita irrompe un giovane guascone, D’Artagnan (Logan Lerman). Il ragazzo, aspirante moschettiere, appena messo piede a Parigi, riesce a inimicarsi i soldati del Cardinale, ma viene accolto da Athos, Porthos e Aramis nella loro dimora, condivisa con un efficiente factotum, Planchet (James Corden).

D’Artagnan e i tre Moschettieri sono pronti per intraprendere una nuova sfida: venuti a conoscenza di un sordido piano del Cardinale Richelieu e di Milady, per rovesciare la Corona, ai danni anche dell’Inghilterra, rappresentata dal duca di Buckingham (Orlando Bloom), non si tirano indietro a suon di fioretto, colpi di cannone e… navi volanti.

Sì, esatto: navi volanti.
Eppure il regista, Paul W. S. Anderson (Alien vs Predator, Resident Evil), afferma sontuosamente di essere un grande fan del romanzo, letto da giovane, di Alexander Dumas: “E sono cresciuto vedendo la versione cinematografica diretta da Richard Lester”.
I Tre moschettieri è un’opera che va oltre il tempo e le definizioni. Un romanzo d’appendice, un romanzo storico, un’avventura immortale, un’appassionante e travolgente storia senza età. I tre Moschettieri, Vent’anni dopo, Il visconte di Bragelonne (La maschera di ferro) è una trilogia intramontabile; romanzi di un’epopea imprescindile.

Ma Anderson e tutta la macchina produttiva, dalla sceneggiatura di Andrew Davies (Il diario di Bridget Jones) e di Alex Litvak (Predators), devono in qualche modo aver confuso i generi, per distrazione o per infantilismo, per impressionare o per gareggiare. E da una forma indefinibile forse di puerile competizione con altri generi e saghe, come quella de I Pirati dei Caraibi e Indiana Jones, ecco che il risultato è una versione largamente ispirata ai personaggi di Dumas, ai limiti del ridicolo. Ci troviamo dinnanzi Pirati Moschettieri, a metà strada tra cavalieri mascherati e ninja; un duca di Buckingham grottesco; una Milady improbabile femme fatale; navi da guerra volanti, risultato di un progetto rubato nei sotterranei di Venezia.
E in questa giostra l’unica cosa che riesce ad attrarre, suscitando il nostro plauso, è un 3D molto curato, con una certa finezza narrativa (le riprese si sono svolte con lo stesso sistema di camere 3D utilizzato per Avatar, le camere digitali ALEXA dotate del nuovo sistema FUSION 3D delCAMERON | PACE Group).

C’è un notevole distacco tra l’impegnata prova di MacFadyen, Stevenson ed Evans, che interpretano i moschettieri, brandendo sagacia, vigore e fascino, e di Waltz irriducibilmente adatto per il ruolo di Richelieu; e tra la scelta di un insipido Logan Lerman nel ruolo di D’Artagnan, e di una frivola Jovovich (moglie di Anderson), che, insieme a Bloom, paiono caricature da parodia. Effetto e sensazione, quelli della parodia, che propotentemente aleggiano per tutto il film, disturbando chi quelle pagine le ama tutt’ora e precludendo, a chi non le conosce, lo stimolo e la gioia di avvicinarsi.
Non ci sono effetti speciali o dialoghi vivaci che tengano, se la sceneggiatura non sa emozionare.

I Tre Moschettieri snatura l’importanza e l’etica del romanzo di Dumas, riduce il senso dell’onore, dell’amicizia, del dovere, della Patria; uno dei più famosi motti della storia della Letteratura “tutti per uno e uno per tutti” si ridimensiona a un egocentrico Anderson per Anderson.

Titolo originale: The Three Musketeers
Nazione: Germania
Anno: 2011
Genere: Azione, Avventura, Romantico
Durata: 110′
Regia: Paul W.S. Anderson
Sito ufficiale: www.threemusketeers-movie.com

Cast: Milla Jovovich, Orlando Bloom, Logan Lerman, Matthew MacFadyen, Christoph Waltz, Ray Stevenson, Mads Mikkelsen, Juno Temple, Luke Evans, James Corden
Produzione: Constantin Film, Impact Pictures
Distribuzione: 01 Distribution
Data di uscita: 14 Ottobre 2011 (cinema)