“LA VITA SEGRETA DELLE PAROLE” di Isabel Coixet

Un viaggio nell'anima di due persone dalla vita sconvolta

Hanna, una donna timida e riservata, sta cercando di dimenticare il suo passato e decide di andare in vacanza, finendo in visita ad una piattaforma petrolifera in mezzo al mare. Lì incontra un campionario di personaggi “borderline”: Joseph, un uomo che ha gravi ustioni in tutto il corpo, di cui lei si prenderà cura; Dimitri, un soldato russo; Simon, un cuoco spagnolo; Martin, un ingegnere che ha una relazione con Lisa, una ragazza bellissima e stupida che Simon vorrebbe uccidere; Liam e Scott, una coppia inglese. Tra bugie, segreti e silenzi si delineano le vicende personali di individui problematici e la forza dell’amore come panacea a tutti i mali esistenziali.

Una piattaforma petrolifera in mezzo al mare. Un numero imprecisato di onde a scandire il trascorrere delle giornate. Ed una sparuta umanità in standby alla non affannosa scoperta dell’incredibile forza dell’amore. Sono questi gli essenziali ed unici ingredienti del film di Isabel Coixet La vita segreta delle parole, poetica indagine che scruta nella vastità delle parole perdute che vagano a lungo in un limbo di silenzio (malintesi, errori, passato e dolori) per poi un giorno venir fuori e non riuscire più ad arrestarsi.

Come i lunghi silenzi ed iniziali monosillabi (ma per questo “parole” ancora più deflagranti) di Hannah, condotta su una piattaforma per curare un uomo rimasto gravemente ustionato in un incidente sul lavoro. Ad unirli sarà un legame profondo e spontaneo capace di far leva sulle sofferenze del proprio passato per soffermarsi insieme su quel silenzio improvviso che precede un salvifico temporale. Ed Isabel Coixet (La mia vita senza me) è una discreta e partecipe osservatrice di questo sospeso incontro di vite umane, senza mai invadere o prevaricare con la presenza di una macchina da presa usata come leggerissima mina su pagine trasparenti e fragili di esperienze umane devastanti.

E se Sarah Polley è una donna solitaria, misteriosa capace di illuminare il grande schermo con quella dolcezza e scontrosità, tenerezza ed ostilità racchiuse nella sua minuta figura, mentre Tim Robbins, l’uomo “ferito”, è in grado di commuovere nella sua fisicità possente, indolente e timida, è soprattutto nelle “parole” vive della sceneggiatrice Coixet che va rintracciata la forza di una storia d’amore potente così eternamente antica ed attuale da rimanere impressa nella nostra memoria.

Titolo originale: La vida secreta de las palabras
Nazione: Spagna
Anno: 2005
Genere: Drammatico
Durata: 112′
Regia: Isabel Coixet
Sito ufficiale: www.lavidasecretadelaspalabras.com

Cast: Sarah Polley, Tim Robbins, Julie Christie, Javier Cámara
Produzione: Esther García
Distribuzione: BIM
Data di uscita: Venezia 2005
17 Marzo 2006