“La Clé des champs (The Field of Enchantment)” Claude Nuridsany e Marie Perennou

I ricordi dello stagno

Venezia 68. Fuori Concorso
Un bambino e i suoi giochi d’infanzia in campagna. La scoperta di un piccolo stagno che invece racchiude uno, cento, mille mondi diversi. E il piacere, tanto effimero quanto indimenticabile, della condivisione di uno spazio fatato con un’inafferrabile bambina. Tra rane e salamandre, carpe centenarie e tritoni colorati, un viaggio meraviglioso alla scoperta della natura e di noi stessi.

Profumo d’erba sotto il sole estivo. Echi lontani di corse a perdifiato tra gli alberi e di una libertà che purtroppo non tornerà più. Ha la dolcezza del ricordo e lo sguardo dell’innocenza il nuovo film degli acclamati registi di Microcosmos e Genesis Claude Nuridsany e Marie Pérennou. Un documentario naturalistico partendo dal quale, come da tradizione per i registi francesi, prende vita un universo di racconti e – in questo caso – la storia di due bambini e uno stagno.

Forse ormai è passato il tempo in cui, per divertirsi, a un ragazzino bastavano due ramoscelli e una foglia d’albero, un soffione o una corsa tra i campi. Il ritmo della vita sembra essere cambiato oggi, così come le abitudini dei più giovani – ma non solo – che hanno per la maggior parte perso quel contatto con la Natura così scontato per le generazioni di un tempo. La Clé des champs vuole dunque essere un omaggio alla rimembranza di un passato che non c’è più e allo stesso tempo un invito a riscoprire e ricostruire un legame, da sempre imprescindibile, con la madre terra.

Un messaggio per adulti e bambini: per i primi l’impegno a ricordare quelle giornate trascorse a divertirsi annusando il profumo dei fiori e assaporando il contatto con la terra, con l’acqua e le foglie; per i secondi un incentivo fiabesco ad aprire le porte dell’immaginazione e rispolverare i propri sensi assopiti sotto lo smog, la televisione e i videogiochi.

Titolo originale: La Clé des champs
Nazione: Francia
Anno: 2011
Genere: Drammatico
Durata: 81′
Regia: Claude Nuridsany, Marie Perennou
Cast: Simon Delagnes, Lindsey Henocque, Jean-Claude Ayrinhac
Data di uscita: Venezia 2011