Nell’ambito della 77aMostra del Cinema martedì 8 settembrealle ore 14.30 al Lido di Venezia nell’Hotel Excelsior / Spazio Regione Veneto di Venezia è stato presentato il libro “La città dolente- Il cinema del confine orientale “ di Alessandro Cuk, critico cinematografico e vicepresidente del Cinit Cineforum Italiano.La pubblicazione approfondisce i diversi aspetti di una pellicola che, pur essendo l’unica ad aver affrontato in maniera organica con l’approccio dell’istant movie, il tema dell’esodo giuliano dalmata mentre era ancora in corso (la realizzazione è del ‘48, l’uscita in sala del ‘49)era caduta a tal punto nel dimenticatoio da essere proposta12 anni fa proprio allaMostra di Venezia in una retrospettiva dedicata al cinema italiano ritrovato e intitolata “Questi fantasmi”. Evidentemente legata alla svolta impressa all’attenzione riservata dall’opinione pubblica alla questione dell’esodo giuliano dalmata dall’istituzione del Giorno del Ricordo (2004), quella proiezione segna l’inizio di un percorso che giunge a compimento con l’uscita di questo volume. Come ha sottolineato Lorenzo Codelli, vicepresidente della Cineteca del Friuli Venezia Giulia, all’impegno speso da Alessandro Cuk per documentare consistenza e spessore della cinematografia giuliano dalmata con i libri “Cinema di frontiera” e “Catalogo della cinematografia giuliano dalmata” si assomma ora il merito dell’uscita di un testo che analizza il film”La città dolente” , lo colloca nel contesto storico del dopoguerra dando conto anche di sviluppi e riorientamenti degli ultimi 15 anni, mette a disposizione di studiosi e cinefili commenti e recensioni fornendo preziosi elementi per una rilettura del film, sia sotto il profilo estetico che quello storico. La presentazione,organizzato dal Cinit Cineforum Italiano in collaborazione con Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Regione Veneto e Biennale di Venezia con il contributo di MiBACT- Direzione Generale Cinema, è iniziata con un’introduzione di Gianfranco Massimo Camiti presidente del Cinit Cineforum Italiano ed ha visto anche l’intervento di Italia Giacca presidente onorario dell’Associazione Venezia Giulia Dalmazia. Nella foto da sinistra a destra: Italia Giacca, Gianfranco Massimo Caminiti, Alessandro Cuk e Lorenzo Codelli.