Domenica 20 settembre alle 20:00 sul palcoscenico dell’Auditorium Pollini di Padova il violoncellista Luigi Piovano e il pianista Antonio Pappano, noti soprattutto come direttori d’orchestra, interpreteranno la Sonata n. 1 op. 38 di Brahms e la Sonata op. 19 di Rachmaninov. L’opportunità, veramente unica, ci viene offerta da Musikè, rassegna di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Nel cartellone troviamo artisti fra i più prestigiosi del panorama nazionale e internazionale. Un concerto che si prospetta davvero interessante sia per il programma sia per la levatura degli interpreti che, lontano da bacchette e dal podio direttoriale , dirigeranno per una volta solo se stessi.

Vent’anni fa l’incontro tra i due: «Insieme a Dmitri Sitkovetsky», racconta Pappano, «dovevamo suonare il Trio op. 8 di Brahms e ‘Dima’ propose di coinvolgere Luigi come violoncellista. Quando un paio d’anni dopo sono stato nominato direttore musicale dell’Orchestra di Santa Cecilia a Roma, ci siamo ritrovati con Gigi, che di quell’Orchestra è primo violoncello solista, e abbiamo iniziato a suonare regolarmente in duo». Per l’occasione Sir Antonio Pappano suonerà il pianoforte grancoda Steinway & Sons che la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha messo a disposizione della città di Padova.

Ingresso gratuito con prenotazione da venerdì 18 settembre dalle ore 18:00
sul sito www.rassegnamusike.it
fino a esaurimento posti

Per informazioni
tel. + 39 345 7154654
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it