“Race – Il Colore Della Vittoria” di Stephen Hopkins

Corri, Ragazzo, Corri...

Race – Il colore della vittoria è un film biografico sulla storia di James “Jesse” Owens (Stephan James), super campione olimpico durante la Berlino nazista del 1936.

Realizzato in collaborazione con la Fondazione Jesse Owens e con la stessa famiglia Owens, Race – Il colore della vittoria è il primo film su Owens.

Il film di Stephen Hopkins in 131 didascalici minuti guarda al triennio da record di Jesse Owens, dall’università dell’ Ohio, ai record del mondo in quattro specialità differenti fino alle Olimpiadi. In modo sbrigativo analizza la sfera privata, il travaglio romantico, la fiducia e l’amicizia con l’allenatore, la società e la politica internazionale. Owens vive sulla sua pelle la tensione, razzista in America e antisemita in Germania.

Scritta da Joe Shrapnel e Anna Waterhouse, Race – Il colore della vittoria è una storia che va conosciuta ed è più che giusto raccontarla. I successi di Owens sono descritti con efficace sprint d’azione; ed è lì, sulla pista che il film funziona. Però manca qualcosa, ad esempio la profondità emotiva annodata a un filo narrativo più resistente.

Titolo originale: Race
Nazione: Francia, Germania, Canada
Anno: 2016
Genere: Drammatico
Durata: 134′
Regia: Stephen Hopkins
Cast: Stephan James, Jason Sudeikis, Eli Goree, Shanice Banton, Carice Van Houten, Jeremy Irons, William Hurt, David Kross, Jonathan Higgins, Tony Curran
Produzione: Forecast Pictures, Solofilms, Trinity Race
Distribuzione: Eagle Pictures
Data di uscita: 31 Marzo 2016 (cinema)