Giovedì 1 ottobre 2020 a Torino, una data più che mai significativa in questo anno pandemico, il 23° CinemAmbiente illuminerà questi cupi tempi con la sua rassegna cinematografica.

Sarà Rebuilding Paradise (Cinema Massimo, ore 21.00), diretto da Ron Howard e presentato all’ultimo Sundance Film Festival ad aprire questa edizione speciale che presenta 65 film tra lungo, medio e cortometraggi, provenienti da 26 Paesi.

Il regista Premio Oscar (per A Beautiful Mind) affronta nel suo ultimo lungometraggio la drammatica attualità degli incendi incontrollabili, alimentati dall’estrema siccità, di cui la California è ormai vittima sistematica. Girato a Paradise, ridente cittadina rasa al suolo nel giro di tre ore, l’8 novembre 2018, dal Camp Fire, uno degli incendi più devastanti nella storia dello Stato, il film è la storia di una comunità resiliente, determinata a non lasciarsi sopraffare dalle avversità e a ricostruire tutto quanto andato perso tra le fiamme. La proiezione sarà seguita da un incontro online con Michelle John e Steve “Woody” Culleton, protagonisti del documentario. 

Ad introdurre questa nuova edizione di Cinemambiente, prima del film, si terrà “Il Punto” di Luca Mercalli (giovedì 1° ottobre, Cinema Massimo). Si tratta di un report sullo stato del Pianeta, stilato e interpretato appositamente per il pubblico del Festival, che il noto meteorologo esporrà in sala con uno speach di una ventina di minuti circa. Mercalli si soffermerà in specifico sul rapporto tra clima e ambiente, con qualche accenno anche agli effetti positivi del lockdown sulla diminuzione dell’inquinamento.