DVD: “Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata”

Un thriller nel mondo della moda

La trama

Alexandra (Alexandra Burman), oltre ad essere la regina delle top milanesi, è anche la vera e propria musa del rinomato couturier Federico Marinoni (Richard Grant). Dopo l’ennesimo successo in passerella decide di trascorre con alcuni amici una notte brava. Questo avvio glamour subisce però una forte sterzata quando Alexandra cade vittima di un pirata della strada. L’ispettore Francesco Malerba, interpretato da Francesco Montanari, il Libanese della serie televisiva Romanzo criminale, non crede alla pista dell’incidente, e avvia quindi una serie di indagini che apriranno il vaso di Pandora sulla vita e i segreti che ruotano intorno allo stilista Marinoni.

Il Film

Venticinque anni dopo il thriller depalmiano Sotto il vestito niente, pellicola che ha assunto nel corso degli anni la fama di vero e proprio cult, i fratelli Vanzina ritornano ad ambientare un film nel dorato mondo della moda milanese, contraddistinto da una superficie luccicante ma nella sostanza marcio e corrotto.
Stesso titolo, fatta eccezione dell’aggiunta de “l’ultima sfilata”, ma soggetto e focus diversi. Né un sequel, né un prequel, né tanto meno un banale remake aggiornato ai giorni nostri, ma la volontà di raccontare una storia a tratti melodrammatici condita da accenti gialli e di costume. Un film di genere che strizza l’occhio alle pellicole anni ’70 dei vari Martino e Fulci. Si delinea così un film dalla trama complessa ma che si dipana sapientemente in un classico finale da giallo all’italiana. Questo dei Vanzina è un esperimento cinematografico molto interessante e ben riuscito che rispolvera (dopo il recente La ragazza del lago) un genere nel quale noi italiani eravamo assoluti maestri.

Il DVD

Edizione difficile da valutare quella proposta da Medusa. Troviamo infatti, in particolar modo nel reparto video, alcuni difetti imputabili in particolar modo alla compressione. Le immagini appaiono spesso ruvide e granulose, specie nelle scene più scure. La definizione ne risente notevolmente con un perdita del dettaglio sia sugli incarnati che sui fondali. La situazione migliora nel reparto audio, anche se la traccia italiana viene proposta in Dolby Digital 2.0, con dialoghi comunque sempre intelleggibili.

Dettagli tecnici
Formato dischi: Doppio strato
Formato video:
1.85 PAL
Tracce audio:
Italiano Dolby Digital – 2.0
Sottotitoli:
Italiano (non udenti)