“Thor: The Dark World” di Alan Taylor

L'eroe più romantico della Marvel è tornato

Dopo la distruzione di New York, Thor (Chris Hemsworth) ha portato al sicuro il potente Tesseract, assicurato il fratellastro Loki (Tom Hiddleston) alle prigioni di Asgard e sta combattendo per riportare la pace nei nove regni. Ma dopo ogni vittoria non festeggia più come un tempo, il suo cuore e la sua mente, quando non sono in battaglia, sono sempre rivolti sulla Terra, all’astrofisica Jane (Natalie Portman), che non vede da due anni.

Ma la pace riportata da Thor non durerà a lungo, proprio dietro l’angolo si sta nascondendo una nuova minaccia, quella degli elfi oscuri, riemersi dopo una specie di letargo pluricentenario. Questi alieni, in attesa del rarissimo allineamento astronomico di tutti i nove regni, sono in cerca dell’ Aether (un’altra arma di distruzione di massa, come il Tesseract), una potentissima energia; ma è l’ignara Jane a impossessarsene, rischiando, inconsapevolmente, la vita. Ma qual è uno dei benefici di essere il grande amore di un semidio se non vieni soccorsa eroicamente e romanticamente? Ecco così che Jane e Thor si ritrovano ad Asgard, per riuscire a salvare Jane da questa energia che a poco a poco sta prendendo il sopravvento su di lei. Gli elfi oscuri arrivano ad Asgard, ma oltre a una strage di vite, non riescono a rapire Jane. Thor capisce che l’unico in grado di aiutarli è il fratellastro Loki, nonostante la sua mente criminale. Loki, armato di rancore, aiuta Thor e Jane a trovare gli Elfi Oscuri e liberare Jane da questa materia oscura. Tuttavia, non riescono a fermare Malekith, il capo degli elfi, diretto sulla Terra.

Thor, insieme alla squadra di scienziati di Jane, cercherà di fermare Malekith a Greenwich, Londra, punto centrale della convergenza dei nove regni.

Alan Taylor si siede sulla sedia da regista al posto di Kenneth Branagh, che, per nostra gioia fanciullesca, aveva portato sul grande schermo Thor, l’eroe più tragico, shakespeariano, della Marvel (c’è vendetta e tradimento, ci sono due fratellastri e c’è un amore forse impossibile).
Taylor, regista di alcuni episodi de I Soprano e di Games of Thrones, avvolge questo secondo capitolo (terzo se consideriamo l’avventura con gli Avengers) di Thor di sontuosi effetti visivi incoronati dalla visione in Imax 3D.

Thor: The Dark World ha un inizio un po’ nebuloso – nel raccontare la storia degli elfi oscuri – per poi spostarsi sul terreno di guerra dove il mantello svolazzate e il martello di Thor fanno furore. La costruzione di questa avventura è abbastanza classica: alieni brutti e feroci vogliono distruggere la terra, supereroe e dolcissima, e in gambissima, ragazza al suo fianco, con amici svegli e geniali, riescono a compiere l’impossibile. È nei personaggi e nei dialoghi, che questi supermerga franchise di fumetti Marvel spopolano, rendendosi acuti, leggeri ed esilaranti.
E alziamo il martello in onere di Chris Hemsworth, che come Robert Downey Jr per Iron Man, è riuscito a dare fascino e potere a questo supereroe senza farlo apparire un bambolotto ricciolone tutto muscoli. I produttori si devono essere resi conto che il ghigno beffardo di quel gran mascalzone di Loki è la costante che, non solo permettere a Thor di essere eroico e affascinante, ma che con le sue illusioni e le sue battute al vetriolo, rende ammiccante tutta la storia.
Dove Kenneth Branagh aveva reso indelebile il passaggio drammatico e cinematografico di Thor da fustacchione scavezzacollo a eroe mondiale, Taylor porta Thor: the Dark World su un livello più commerciale, ma anche più divertente e spettacolare (ripetiamo in Imax 3D questo film ha un qualcosa di grandioso, la veduta di Asgard dall’alto è stupefacente).

Piccolo avvertimento, dopo i titoli di coda ci sono ben due imperdibili scene.

Titolo originale: Thor: The Dark World
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Azione, Fantastico
Durata: 112′
Regia: Alan Taylor
Cast: Chris Hemsworth, Tom Hiddleston, Natalie Portman, Kat Dennings, Ray Stevenson, Zachary Levi, Anthony Hopkins, Stellan Skarsgård, Christopher Eccleston, Idris Elba, Chris O’Dowd, Jaimie Alexander
Produzione: Marvel Studios, Paramount Pictures
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
Data di uscita: 20 Novembre 2013 (cinema)