A Venezia sino a metà settembre Naufragi-Approdi, la mostra dedicata ai migliaia di migranti morti cercando di raggiungere l’’Europa

NAUFRAGI – APPRODI dell’artista César Meneghetti e dei Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio, curata da Alessandro Zuccari, è l’esposizione che si inaugura a Venezia nella Galleria Giorgio Franchetti alla Cà d’Oro giovedì 18 aprile alle 18. La mostra nasce dalle riflessioni che gruppi di artisti con disabilità hanno elaborato e condiviso con Meneghetti sui viaggi dei migranti e sulla tragedia dei tanti che hanno perso la vita cercando di raggiungere l’Europa: nomi, storie, cifre. L’esposizione viene ospitata sino al 15 settembre nello splendido atrio porticato, dove i riflessi dell’acqua giocano sul mosaico pavimentale e sul rivestimento marmoreo delle pareti.

NAUFRAGI – APPRODI è dedicata alla memoria dei 3129 bambini e adulti, in fuga da guerre povertà ed emergenze climatiche, che hanno perso la vita nel 2023 nel Mediterraneo e lungo la rotta balcanica.

César Meneghetti nell’atrio della Ca’ d’Oro, in una zona d’ombra, ha creato un’evocativa video installazione: su un mare digitale, scorrono i nomi dei 240 migranti che Sant’Egidio, con ineludibile pietas, ha recuperato per opporsi all’oblio. Con loro non vanno dimenticati gli altri 2889 di cui non si conosce il nome. Sul mosaico pavimentale sono disposte 3129 piccole barche di carta, fragili al pari dei gommoni o ai caicchi (come quello di Cutro), realizzate dalle persone con disabilità dei Laboratori. Presso la riva da acqua sul Canal Grande, Marianna Caprioletti (artista con sindrome di Pendred) propone una parodia grafica de La zattera della Medusa di Thédore Géricault, memore del naufragio avvenuto nel 1816 al largo delle coste africane. Roberto Mizzon, che sfida le sue difficoltà motorie, ribalta il destino della “zattera”: il suo trittico è dedicato all’approdo possibile realizzato dai Corridoi Umanitari, grazie ai quali sono giunti in sicurezza e legalmente in Europa oltre 7000 profughi. Cèsar Meneghetti indaga dal 2010 con i Laboratori i limiti che dividono le persone del nostro tempo, per rendere udibili le voci che non ascoltiamo. Così emergono parole e pensieri misconosciuti, ma anche esperienze di liberazione, riscatto e speranza. In parallelo agli eventi della Biennale, NAUFRAGI – APPRODI – per la sua natura e la sua articolazione – ha un profondo legame con il tema dell’essere stranieri ovunque e di rivolgersi all’arte per dare voce e forma a questa condizione.

ORARI DI APERTURA: MARTEDI/DOMENICA 10.00 – 19.00 (chiusura biglietteria 18.30)

CANALI SOCIAL:
www.facebook.com/santegidio.org/
www.instagram.com/Sant.Egidio

INFO SEDE
Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro Cannaregio 3932 (Calle Ca’ d’Oro) 30121 Venezia
Tel. +39 (0)41 5222349
www.cadoro.org
https://polomusealeveneto.beniculturali.it/musei/galleria-giorgio-franchetti-alla-ca-doro
www.facebook.com/MuseoCadoro
www.insatagram.com/galleriagiorgiofranchetti

Biglietti: Intero: € 8,00
Agevolato per cittadini UE di età compresa tra 18 e 25 anni: € 2,00 (previa esibizione di documento di identità)
Ridotto speciale: € 6.00
Gratuito: € 0,00 (per i cittadini UE di età inferiore ai 18 anni, per i possessori di Venetian Heritage Membership Card)