“DIECI REGOLE PER FARLA INNAMORARE” DI CRISTIANO BORTONE

Tra imbarazzo e incomprensione.

Dopo John Hughes, Nora Ephron, Shonda Rhimes, Sex and The City, How i met your mother si dovrebbe avere un’idea, per nulla generale, sulle regole per districarsi sinuosamente nelle commedie/drammi d’amore. Se resta ancora qualcosa da dire sul come conquistare una donna, o uomo che sia, almeno che si studino i precedenti, per capire come fare. Per favore.

Insomma, siamo gente romantica e realistica, sappiamo che Johnny Castle e Baby Houseman vivranno per sempre felici e contenti, cosa che non si può certo dire di Edward Lewis e Vivian Ward, coppia a cui diamo 4 mesi di vita, prima di lasciarsi, definitivamente. Abbiamo una certa autorità in materia.
E, così, quando ci troviamo di fronte a generi come 10 regole per farla innamorare ci scoraggiamo, per la commedia romantica.

Le 10 regole che il protagonista, Marco, goffo ragazzotto dallo sguardo lesso, prova a mettere in pratica per far innamorare Stefania, sono:

1. Conosci la tua preda

2. Fatti notare!

3. Falle conoscere una parte poetica di te

4. Sii ironico e senza vergogna

5. La prima serata deve essere indimenticabile!!!

6. Mai chiamare per primi dopo la prima sera

7. Elimina il tuo avversario

8. Fatti desiderare

9. Torna sempre al massimo

10. Non ti concedere al 100%

(Mentre Carrie sbatte la testa contro il muro e Barney Stinson emette uno dei suoi snobbissimi “please”) Marco, spronato dal padre latin lover (Vincenzo Salemme) e dai suoi coinquilini, Mary, Paolo e Ivan, tenta ogni punto per conquistare la ragazza.

Scritto da Fausto Brizzi e Cristiano Bortone (anche regista), 10 regole per farla innamorare vede come protagonista Guglielmo Scilla, fenomeno di marketing o di costume, famoso per i suoi video realizzati con lo pseudonimo di Willwoosh e protagonista della serie web Freaks.

La storia in sé è un assemblaggio impolverato di cose già viste, già lette, già sentite. Unici momenti leggeri e meno impacciati sono le parti di Vincenzo Salemme e Giulio Berruti; almeno loro hanno un’idea precisa sul concetto di attore e di recitazione.

E per il resto, a parte il sentimento di imbarazzo che si alterna a quello di incomprensione per le pieghe, a volte forzate, assunte da questa commedia, non riusciamo a inquadrare i destinatari a cui si rivolge: adolescenti che non hanno mai letto Jane Austen? Anziani che vogliono decifrare il mondo dei giovani?

C’è chi dice no, La donna della mia vita, Immaturi, La vita facile,… quando la commedia italiana si impegna a eleborare e sperimentare può sfoggiare risultati apprezzabili e soprattutto essere brillante.
Occorre impegno.

Titolo originale: 10 regole per fare innamorare
Nazione: Italia
Anno: 2012
Genere: Commedia
Regia: Cristiano Bortone
Sito ufficiale: www.10regoleilfilm.it
Cast: Vincenzo Salemme, Guglielmo Scilla, Enrica Pintore, Giulio Berruti, Fatima Trotta, Piero Cardano, Giorgio Verduci, Pietro Masotti, Mara Dall’Armellina
Produzione: Orisa Produzioni, Òrkestra Entertainment
Distribuzione: Key Film
Data di uscita: 16 Marzo 2012 (cinema)