“Gianini e Luzzati. Cartoni animati” al Museo del Cinema

Poetico decoupage in mostra

Inaugurata al Museo del Cinema di Torino la mostra dedicata a due autori di primo piano della storia del cinema di animazione mondiale. Fino al 12 maggio 2013 con una rassegna dei lavori di animazione e incontri con tre direttori della fotografia.

Per la prima volta in mostra la maggior parte dei materiali originali dei film realizzati da Giulio Gianini ed Emanuele Luzzati. Più di duecento personaggi, bozzetti, scenografie, storyboard che raccontano e testimoniano il processo creativo da cui sono nati alcuni dei capolavori del cinema di animazione mondiale.

Il sodalizio artistico tra due talenti complementari, uno orientato agli aspetti cinematografici e tecnici, l’altro a quelli grafici e narrativi, ha dato origine a decine di film realizzati con la tecnica del découpage, animazione di figure ritagliate e articolate su fondali scenici. La mostra approfondisce questo processo creativo grazie ai materiali originali dei film esposti nell’Aula del Tempio, cuore del Museo Nazionale del Cinema, e sulla rampa elicoidale.

Per la mostra sono stati appositamente realizzati materiali per ipovedenti. Si tratta di quattro tavole tattili che replicano alcuni degli originali in mostra e un leggio che sorregge un libro tattile dedicato a La gazza Ladra e un burattino snoabile della gazza stessa.

Da gennaio a maggio, inoltre, il Museo del Cinema propone un appuntamento mensile con i lavori di animazione dei due cineasti. E da febbraio ad aprile tre grandi direttori della fotografia – Renato Berta, Luca Bigazzi e Gherardo Gossi – incontreranno il pubblico per rendere omaggio al lavoro sul set di Giulio Gianini.

Per informazioni consultare il sito del Museo Nazionale del Cinema di Torino

GIANINI E LUZZATI. CARTONI ANIMATI
Museo Nazionale del Cinema, Mole Antonelliana
23 gennaio – 12 maggio 2013