Quella di sabato 19 settembre 2020 resterà a lungo impressa nella memoria dei fortunati intervenuti al Cinema Vittoria che hanno avuto la possibilità di trascorrere una giornata nel segno del celebre film “Il Gattopardo”. di Luchino Visconti (Palma d’oro al Festival di Cannes nel 1963).  La visione del film, nella versione dei 187 minuti, accompagnata dalla degustazione di tre vini della storica azienda siciliana “Donnafugata” e con una sorpresa finale: l’esibizione di due coppie di ballerini con i costumi d’epoca che si sono esibite sulle musiche di Giuseppe Verdi e del suo celebre valzer brillante.

A condurre le degustazioni avvenute prima, nell’intervallo e alla fine della proiezione del film, il delegato della sezione A.I.S.  di Taormina, nonché sommelier professionista Gioele Micali, coadiuvato dal giornalista Orazio Leotta, del CINIT – Cineforum Italiano, che si è soffermato sugli aspetti cinematografici circa il contesto storico delle vicende del film oltre a offrire notizie sulla genesi del film e numerose curiosità su cast, location, musiche, premi e, soprattutto, sui tre personaggi a cui rimandavano le tre etichette dei vini da degustare, ovvero “Sedara”, “Angheli” e “Tancredi”.

A seguire, tutti in terrazza dove un lauto pranzo a tema, allestito da una chef del territorio, ha consentito ai partecipanti di gustare le stesse pietanze citate nel romanzo di Tomasi di Lampedusa da cui è stato tratto il capolavoro cinematografico.

Ha presenziato, portando il suo contributo, in rappresentanza dell’azienda vinicola, Francesco Ferreri. Degni di menzione, grazie ai quali la giornata ha avuto la sua riuscita, Rocco Davide Federico e Letizia Rizzo per il servizio; Rita Serafini, costumista, che ha messo a disposizione gli abiti d’epoca e i ballerini medesimi.

L’evento è stato organizzato oltre che dall’ Associazione Italiana Sommelier Sicilia, il CINIT – Cineforum Italiano, Radio Empire, Azienda Donnafugata e Cinema Vittoria.