“Blade: Trinity” di David S. Goyer

Denti spuntati

Il terzo episodio della saga vampiresca tratta dai fumetti Marvel si adagia sul successo dei precedenti capitoli

Come recita il trailer, dopo aver combattuto il loro Dio ed i loro demoni, questa volta Blade si trova di fronte nientemeno che il capostipite dei vampiri: Mr. Dracula in persona, risvegliato ad hoc per combattere il diurno, carpirne il segreto della resistenza alla luce e un po’ perché annoiati dalla vita di tutti i giorni. Ad affiancarlo nella lotta ai succhiasangue (che hanno adottato la nuova strategia di cercare di mettere l’opinione pubblica e l’FBI contro Blade), due giovani Nightstalkers e la loro squadra di trandy cacciatori di vampiri.

Visto il successo commerciale dei precedenti, non poteva mancare una pellicola che desse forma ad una così oggigiorno tanto acclamata trilogia. Peccato però che la verve e l’autoironia del non-morto afroamericano più cool del momento lasci spazio all’introduzione di personaggi che avrebbero dovuto rivitalizzare la storia, ma riescono solamente a svilire lo spirito dei primi episodi. Non sono infatti all’altezza, né delle aspettative dei fans né del carattere dark-mistico di Blade, sia i suoi alleati che i suoi nemici. E se i Cattivi non sono abbastanza cattivi e i Buoni sono troppo buoni, non è un buon segno per una saga giocata principalmente sull’ambiguità tra Bene e Male. Così Blade perde la sua sagacia autoironica per impettirsi in un atteggiamento tristemente risibile, mentre i suoi colleghi giovani e belli affrontano e castigano i vampiri senza alcuno sforzo.Se viene confermata la tendenza decadente e debosciata della classe dirigente vampiresca, qui i rappresentanti delle forze delle tenebre toccano veramente il fondo, sacrificati in una condizione di totale assenza di caratterizzazione dei personaggi.

Fortunatamente permane qualche combattimento a ritmo di tecno, leit motive di tutti i capitoli della trilogia, ma non si era mai visto un Blade così triste, un Dracula così insignificante e dei comprimari così inutili.

Titolo originale: Blade: Trinity
Nazione: U.S.A.
Anno: 2004
Genere: Azione, Thriller
Durata: 113′
Regia: David S. Goyer
Sito ufficiale: bladetrinity.com

Cast: Wesley Snipes, Kris Kristofferson, Dominic Purcell, Jessica Biel, Ryan Reynolds, Parker Posey, Mark Berry, John Michael Higgins
Produzione: David S. Goyer, Lynn Harris, Wesley Snipes
Distribuzione: Eagle Pictures
Uscita prevista: 2005