“LA PROMESSA DELL’ASSASSINO” DI DAVID CRONENBERG

Eastern Promises

Anteprime
Nikolai Luzhin è l’autista di Kirill, figlio del boss di una delle più potenti famiglie della mafia russa a Londra. Anna è un’ostetrica del Trafalgar Hospital, figlia di un russo e una donna inglese. Una sera, mentre è di turno, una ragazzina ucraina sanguinante e priva di coscienza partorisce una bambina, per poi morire; Anna recupera il suo diario per scovare i parenti della ragazza deceduta e garantire una famiglia alla neonata.

Per tradurre il diario, scritto in russo, si rivolge, guidata da un biglietto da visita trovato fra gli effetti della ragazza, alla persona sbagliata; in apparenza un docile ristoratore, Semyon è in realtà il padre di Kirill, nonchè il boss di Vory V Zakone. Ovviamente Semyon, anche se con cautela, vuole far sparire il diario e Anna (interpretata dalla brava Naomi Watts). Incarica del compito Nikolai, uomo ambizioso da sempre alla ricerca delle “stelle” (tatuaggi su petto e ginocchia a forma di stella) che lo farebbero entrare di diritto nella famiglia del Vory V Zakone. Ma purtroppo per Nikolai, i piani di Semyon sono altri. Il russo e Anna dovranno quindi unire le forze per cercare di avere salva la vita.

Vincitore del Premio del Pubblico al Toronto Film Festival, unanimemente considerato dalla stampa mondiale come uno dei migliori film dell’anno, Eastern Promises sbarca in anteprima al Torino Film Festival, e dal prossimo 14 dicembre, col titolo di La Promessa dell’Assassino, anche nelle sale italiane. Attesissimo da chi del regista canadese aveva amato particolarmente A History of Violence , dacchè era filtrata la notizia che ne fosse il seguito naturale, La Promessa dell’Assassino non delude; anzi, se possibile supera le aspettative a velocità doppia, caso più unico che raro nell’ambito della cinematografia contemporanea.

David Cronenberg dà vita a quello che lui stesso ha definito un giallo che reinventa il giallo; questo, sempre secondo le dichiarazioni del regista, è merito anche e soprattutto della sopraffina sceneggiatura di Steven Knight, che crea una storia ricca di tensione, originale, e che ammicca ai classici del genere riuscendo sempre e comunque a dimostrarsi moderno. Ovviamente una peana di lodi va spesa anche per il regista, sempre più a suo agio e sempre più confidente nel muoversi all’interno della nuova piega che ha preso la sua carriera artistica. Ma d’altronde è sempre stata progativa di questo regista, attivo da più di trent’anni, quella di essere eclettico, di saper spaziare su molti generi e linguaggi cinematografici mantenendo sempre e comunque intatta la potenza e il valore della sua poetica. Menzione d’onore per un cast di attori eccezionale, specialmente nei due ruoli maschili principali. Vincent Cassel e soprattutto Viggo Mortensen (vera e propria musa dell’odierna stagione registica di Cronenberg) danno magnificamente vita a due personaggi complessi e sfaccettati: il primo nei panni di un figlio succube, sensibile ma frastornato dal fallimento di una vita vuota; il secondo in quelli di uomo glaciale e misterioso, ma contemporaneamente stranamente buono e caloroso, che vive una dicotomia insanabile tra poli opposti e inconciliabili.

Titolo originale: Eastern Promises
Nazione: U.S.A., Gran Bretagna
Anno: 2007
Genere: Drammatico, Thriller
Durata: 100′
Regia: David Cronenberg
Sito ufficiale: www.focusfeatures.com/…
Cast: Naomi Watts, Viggo Mortensen, Vincent Cassel, Armin Mueller-Stahl, Raza Jaffrey, Radoslaw Kaim, Cristina Catalina, Alice Henley, Tamer Hassan, Gergo Danka, Olegar Fedoro
Produzione: Serendipity Point Films, BBC Films, Focus Features, Kudos Film and Television, Scion Films Limited
Distribuzione: Eagle Pictures
Data di uscita: 14 Dicembre 2007 (cinema)