“Non Buttiamoci Giù” di Pascal Chaumeil

La gang dei suicidi

Quattro sconosciuti, con esperienze diverse di vita alle spalle, la notte di Capodanno si ritrovano sul tetto di un palazzo per buttarsi giù. Ognuno di loro ha un motivo tutto suo per “farla finita”.

Martin (Pierce Brosnan) è un ex anchorman finito sotto la gogna mediatica per una relazione con una minorenne; Maureen (Toni Collette) è una donna sopra i quarant’anni che si sente “impotente”, Jess (Imogen Poots) è un’adolescente fragile, che si nasconde dietro un’anima al vetriolo; JJ (Aaron Paul) è un giovane cupo, irrealizzato.
_ Il loro incontro fortuito sul tetto, divenuto effettivamente troppo affollato per un addio tragico alla vita, fa fare loro un passo indietro; così salta il piano del suicidio per l’ultimo dell’anno e la data della loro dipartita dal mondo viene rimandata.

L’ alba del nuovo anno, dopo un rocambolesco capodanno, con tanto di patto firmato, è solo l’inizio di una relazione di supporto dove ognuno cercherà, a modo suo, di essere un terapeuta per il compagno di suicidio, in uno scambio vicendevole di aiuto e conforto.
_ Infatti, tra un’intervista alla stampa e una vacanza, pur non ammettendolo a gran voce, questi quattro disperati si ancorano l’uno all’altra.

Tratto da un best seller del 2005 di Nick Hornby (qui in veste di produttore esecutivo) e diretto da Pascal Chaumeil (Il Truffacuori, Un Piano Perfetto), Non Buttiamo Giù è una commedia dai toni caustici e allo stesso tempo teneri, ma che tuttavia non riesce a mantenere la stessa armonia per tutta la durata del film, perdendosi troppo in una facile forma di buonismo sul finale.

“L’ispirazione per Non buttiamoci giù mi è venuta sentendo che alcune notti dell’anno sono le più gettonate, per così dire, per i suicidi”, dice Hornby. “E poi, ripetutamente, passando sul ponte Archway, vicino casa mia nel nord di Londra, che è un luogo prediletto per i suicidi, ho pensato: questo significa che in quelle notti si può incontrare qualcuno che pensa la stessa cosa?”

Gli sceneggiatori, comunque, soprattutto nella prima parte del film, hanno mantenuto integro l’acuto sarcasmo sull’insolito e l’imprevedibile, che contraddistingue i romanzi di Hornby.
_ Come nel libro, dove ogni aspirante suicida ha delle pagine solo per sé, anche qui ognuno dei personaggi ha a disposizione il suo spazio, per raccontarsi con voce fuori campo.

Non Buttiamo Giù è una lieve commedia agrodolce, che cresce a poco a poco, per sciogliersi poi nel finale, come si diceva, in un risvolto troppo facile; ma riesce a porre l’attenzione sull’importanza della comunicazione, intesa come compagnia, come dialogo, ossia come un’ uscita d’emergenza dal tunnel buio della depressione e della solitudine.

Titolo originale: A Long Way Down
Nazione: Regno Unito
Anno: 2014
Genere: Commedia
Durata: 96′
Regia: Pascal Chaumeil
Cast: Pierce Brosnan, Toni Collette, Imogen Poots, Aaron Paul, Rosamund Pike, Sam Neill, Tuppence Middleton, Joe Cole
Produzione: Wildgaze Films, BBC Films
Distribuzione: Notorious pictures
Data di uscita: Berlino 2014
20 Marzo 2014 (cinema)