A Piacenza con Pulcheria una settimana di premiazioni ed eventi nel segno della valorizzazione della donna

Dal 20 al 26 novembre a Piacenza si svolge la 22° edizione di Pulcheria, Festival organizzato del Comune che si propone come “osservatorio” sul mondo femminile, sulla differenza di genere e sui talenti delle donne. Nell’ambito della manifestazione diretta da Paola Pedrazzini viene assegnato il Premio Pulcheria, conferito non solo a figure femminili che si siano distinte nei loro rispettivi ambiti, quest’anno le attrici e performer Lella Costa, Ippolita Baldini, Marta Cuscunà, Chiara Bersani, la fisica Gabriella Greison, la scrittrice Michela Marzano e la regista Elena Rebeca Carini, ma anche a uomini capaci di uno sguardo innovativo sull’universo femminile, come lo psicanalista Massimo Recalcati e lo storico dell’arte Jacopo Veneziani. 

Primo evento di Pulcheria lunedì 20 novembre con un doppio appuntamento: alle 18.30 l’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano ospita Ad essere Franca… L’eredità artistica di Franca Valeri, un incontro con cui il festival intende ricordare il genio di Franca Valeri, attraverso l’omaggio di due “eredi artistiche”: la straordinaria Lella Costa, e la giovane e talentuosa Ippolita Baldini, che nei suoi spettacoli si ispira al repertorio  di Franca; alle 21.30 sarà invece il momento del celebre psicanalista e divulgatore Massimo Recalcati,  che affronterà il tema Madre e donna. Martedì 21 alle 21.00 il Salone d’onore di Palazzo Rota Pisaroni sarà tutto per La rockstar della fisica Gabriella Greison, fisica quantistica, scrittrice, divulgatrice scientifica e attrice teatrale (la seguitissima @greisonanatomy di Instagram). Sto ancora aspettando che qualcuno mi chieda scusa è il titolo dell’ultimo libro di Michela Marzano, una riflessione sull’ambiguità del rapporto con gli altri e sul valore di parole come “consenso”, “violenza”, “vittima”  che la scrittrice e filosofa presenterà giovedì 23 novembre alle 21.00 nel Salone d’onore di Palazzo Rota Pisaroni. Venerdì 24 novembre nella sezione Cinema di XNL Piacenza Contemporanea alle 21.00 c’è la proiezione di The land you belong, documentario che la  regista piacentina Elena Rebeca Carini presenta  nella sua città, un road movie premiato al Biografilm di Bologna che indaga il tema dell’identità attraverso la ricerca in prima persona dei propri genitori biologici. Sempre XNL, ma la sezione Teatro, sabato 25 alle 21.00 ospita La semplicità ingannata di Marta Cuscunà, spettacolo di teatro civile “per attrice e pupazze” che  racconta l’avvincente storia di un convento “di protesta” nel ‘500. Doppio appuntamento anche in chiusura di Festival, domenica 26 novembre: in (dal) Sottobosco la performer, autrice, regista e coreografa, Premio Ubu 2018 come miglior attrice under 35, Chiara Bersani condivide con il pubblico un dialogo intimo sul suo lavoro (Salone d’onore di Palazzo Rota Pisaroni, ore 11.00); Le figure femminili del periodo d’oro dell’arte moderna è il titolo dell’incontro in cui Jacopo Veneziani, storico dell’arte, guiderà il pubblico alla scoperta delle figure femminili che hanno contribuito alla nascita dell’arte moderna nei primi vent’anni del Novecento (Salone d’onore di Palazzo Rota Pisaroni, ore 18.00). Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito. 

Info www.pulcheria.it