Dal 8 al 11 novembre 2018 si svolgerà presso le Fiere di Parma la 14esima edizione di Gotha, la manifestazione internazionale dedicata all‘antiquariato di alta gamma.

Sono Sessanta le gallerie italiane ed internazionali che hanno aderito quest’anno, le quali proporranno, in 1500 metri espositivi, opere destinate a collezionisti esigenti del segmento luxury-antiques.

Il successo di questa fiera, che attira ogni biennio sempre più interesse, è da ricercare nella sua capacità di innovarsi e proporre ai visitatori e ai collezionisti sempre qualcosa di nuovo. Per il 2018, oltre ad una maggiore attenzione all’internalizzazione, Gotha apre i suoi spazi anche all’arte contemporanea e alla fotografia.

Rinnovamento – ha affermato Ilaria Dazzi, Brand Manager di Gothaè la parola che meglio rappresenta la 14° edizione di Gotha. Cambia la proposta espositiva, un mix virtuoso di artwork di altissimo antiquariato e avanguardie contemporanee. Cambia il concept fatto di talk e di mostre collaterali. Il tutto però – continua Dazzi – senza sperimentazioni per i nostri espositori. Abbiamo costruito il nuovo appuntamento su un solido programma di incoming di buyer provenienti da tutto il mondo attingendo al nostro consolidato network di relazioni. Siamo certi che la formula riporterà Gotha nelle agende del collezionismo internazionale”.

Di sicuro interesse anche le due mostre collaterali che animeranno le giornate espositive.

La prima, dal titolo “Tesori del settecento: tre opere donate all’Accademia di Parma”, è dedicata all’architetto francese Ennemond-Alexandre Petitot. Le tre opere esposte, Ritratto di Ennemond-Alexandre Petitot (attr. a J. Zoffany), Ritratto del nipote di Petitot (attr. a J. Zoffany) e Veduta interna del tempio alla dea Mnemosine (di Evangelista Ferrari), sono emblematiche dell’arte settecentesca tutta “parmense”.

Carlo Mambriani, Professore ordinario di Storia dell’Architettura dell’Università di Parma, ha affermato: “Oltre a essere opere uniche, di elevato valore economico, i tre dipinti esposti costituiscono altrettanti tesori “affettivi” per l’Accademia di Parma, in quanto ricevuti in dono tra Settecento e Novecento, ma soprattutto quali testimonianze emblematiche del ruolo che la città Parma e questa istituzione ebbero in campo artistico e culturale sulla cosmopolita scena europea dell’età dei Lumi”.

La seconda mostra, dal titolo “Leone e Leonessa 1935-1936. Due sculture ritrovate di Arturo Martini”, rappresenta invece una novità su uno dei maestri del Novecento. Infatti verranno mostrate, per la prima volta al pubblico, gli originali ritrovati delle due celebri sculture di Martini situate nell’atrio dell’Università Bocconi di Milano, considerate per decenni le uniche esistenti.

I “Leoni” – ha dichiarato il critico d’arte Roberto Borghisono tra le sculture più insolite e preziose di Arturo Martini. Sono l’esito di un tentativo di creare opere d’arte con procedimenti industriali, eppure hanno una qualità formale persino superiore a certi pezzi unici. Pensati come sedili da giardino, avrebbero dovuto avere una funzione d’uso, e invece possiedono l’aura di sacralità propria delle sculture delle cattedrali. Arcaici e infantili allo stesso tempo, possiedono una grazia spiazzante”.

I talk di Gotha quest’anno si concentreranno sulla tendenza dei grossi collezionisti a creare un proprio museo, piuttosto che a donare opere a istituzioni già esistenti. Venerdì 9 ne discuteranno i collezionisti Lucia Bonnani e Mauro De Rio insieme al giornalista di Repubblica Antonio Mascolo. Sabato 10 novembre sarà invece la volta di Serena Bertolucci, Direttore di Palazzo Reale di Genova e Mauro Felicori che per 3 anni ha guidato la Reggia di Caserta.

Fiere di Parma, in un percorso di valorizzazione del territorio, continua la promozione di Gotha-Net, network ideato dal polo fieristico al quale hanno già aderito le principali istituzioni museali di Parma e provincia per una promozione integrata di arte e cultura. Tra le iniziative in programma la visita venerdì 9 novembre del Castello e l’Antico Borgo di Tabiano.

GOTHA 2018
dal 08-11-2018 al 11-11-2018
dalle ore 10.00 alle 19.00

Fiere di Parma
Viale delle Esposizioni, 393A Parma, 43126 Italia

Sito web: http://www.gothaparma.it